Tag: USA

Water, sigarette e Propaganda






Water e Propaganda spiccia anni ’30, questa è la Russia dei media occidentali. Cercando su Google la parola “Russia” infatti, ci vengono presentati questi risultati: Al primo posto appaiono tanti Water, (volgarmente noti con definizioni meno fini) tutti allineati e con tanto di tavoletta alzata. Questa è la Russia di RaiNews24, il TG del servizio […]




Leggi di più

E’ Guerra: Turchia abbatte Jet Russo. Il Video dei Ribelli turcomanni che sparano sui piloti

Gli sconfinamenti sono frequenti, e dalla guerra fredda fino a oggi  nessuno si è mai permesso di abbattere alcunché. Abbattere un velivolo, anche se sconfina, è un atto di guerra.

Per uno sconfinamento di 20 secondi, i cow-boy turchi mettono le sorti del mondo nelle mani di Putin.

Allahu Akbar! Allahu Akbar! gridano i ribelli finanziati e armati dall’occidente guardando il Jet Russo abbattuto dall’Aviazione Turca, o meglio, dall’Aviazione del Terrorismo.

Allahu Akbar! gridano i ribelli “moderati” filo-americani mentre uccidono selvaggiamente i piloti russi che si erano paracadutati. Islamici invasati che per conto dei servizi segreti occidentali danno una mano per creare stati di tensione ora in Francia, domani chissà dove.

Allahu Akbar! è il grido dei giornalisti che domani titoleranno: “La Russia invade lo spazio aereo Turco” o titoli e articoli che lasciano poco spazio all’interpretazione riversando tutta la colpa su Putin.

(chiedo scusa per i video esterni ma erano gli unici disponibili in rete in questo momento, verranno sostituiti appena disponibili altri senza pubblicità)

Perchè c’è un termine che descrive il rapporto che intercorre tra un estremista salafita che sgozza uomini e donne e bambini e un giornalista occidentale che calunnia chi sta combattendo contro il salafita estremista, e questo termine è: Connivenza, e cioè tacito consenso o tolleranza di azione scorretta o colpevole.

La cronologia dei fatti:

(altro…)

Leggi di più

Parigi: La strategia della confusione

Come ormai avrete notato, i recenti avvenimenti stanno facendo sorgere dubbi anche negli ambienti mainstream dell’informazione. Ci si comincia a porre domande che prima nessuno si poneva. Da dove viene l’ISIS? chi l’ha creato?

Sono avvenute cose eccessivamente in contraddizione tra di loro:

  • Degli USA contro Assad e l’ISIS contemporaneamente
  • Un Assad nemico dell’ISIS e aiutato dai russi “cattivi” ad estirpare il male incarnato dallo stato islamico che per motivi poco chiari si è guadagnato l’odio americano
  • Dei terroristi che nonostante le imponenti misure di sicurezza aereoportuali riescono sempre a mettere bombe sugli aerei e ad essere riforniti con sofisticate bombe chimiche al perossido di acetone e armi di ogni genere nel cuore delle capitali europee.
  • Un occidente che continua a rifornire di armi coloro che finanziano i terroristi (Qatar e Arabia Saudita ad esempio)

Queste ed altre informazioni altamente incongruenti hanno per la prima volta… (altro…)

Leggi di più

Chi ha portato la guerra in Siria?

Qui potete leggere l’inizio dell’articolo. Ora cerchiamo di comprendere chi sta combattendo in Siria, e per cosa lo sta facendo attraverso una disamina degli schieramenti in campo:

Schieramento Governativo (sostenuto da: Russia, Cina, Iran, Corea del Nord, Iraq, Venezuela, Bielorussia, Algeria)

  • Governo Siriano (Bashar Al-Assad)
  • Altri piccoli gruppi come il Fronte per la liberazione della Palestina

Schieramento anti governativo (sostenuto dall’Arabia Saudita, Qatar, USA, Turchia, Regno Unito , Francia e, di fatto, anche se non ufficialmente da Israele, vedi Link1 link2 link3)

  • Coalizione Nazionale Siriana
  • Ribelli moderati islamici (Fronte Islamico) di ideologia salafita (7 gruppi) che combattono contro Assad, 60.000 uomini armati finanziati dall’Arabia Saudita e dal Qatar.
  • Esercito Siriano Libero
  • ISIS (di ideologia salafita)

Neutrali

  • Curdi Siriani, Comitato Supremo curdo (Dbk) di cui fanno parte il Partito dell’Unione Democratica (PYD) e il Consiglio Nazionale Curdo (KNC) (contro ISIS)

Analizziamo con più attenzione le forze anti Assad… (altro…)

Leggi di più

Quello che (ancora) non avete letto sul caso Volkswagen






Alla fine la storia si ripete sempre. Gli italiani servi, i francesi orgogliosi, i tedeschi invasori e gli inglesi fieri paladini della resistenza, con un unico comune denominatore: Sono gli Stati Uniti a dirigere la baracca e chi osa sfidarli, è destinato a fare i conti con lo Zio Sam. Il 18 settembre l’EPA americana […]




Leggi di più